mercoledì 18 settembre 2013

Tutorial: le correzioni degli occhi

Per rimanere in tema di correzioni, vi lascio alcuni consigli, corredati da immagini, su come correggere le "imperfezioni" degli occhi tramite matite ed ombretti.
Prima di tutto, però, voglio illustrarvi le parti dell'occhio, così da comprendere meglio le zone su cui agire.

  1. Punto luce
  2. Ala nasale
  3. Palpebra mobile
  4. Palpebra fissa (dovre creare la mezzaluna)
  5. Rima superiore
  6. Rima inferiore

Occhi ravvicinati / Occhi piccoli
La correzione è pressoché simile, in quanto si va ad evidenziare con un ombretto scuro la parte esterna dell'occhio, mentre sulla palpebra mobile si applica un ombretto chiaro. Per quanto riguarda gli occhi ravvicinati, schiarite anche l'ala nasale con un ombretto chiaro e tracciate una linea di matita a partire da metà occhio verso l'esterno sia sopra che sotto; per correggere, invece, gli occhi piccoli usate la matita scura solo nella rima superiore, sempre partendo da metà occhio, mentre nella rima inferiore non mettete nulla oppure applicate una matita color avorio. In entrambi i casi applicate il mascara insistendo soprattutto verso l'esterno. NB: questo tipo di trucco è adatto anche a chi porta gli occhiali per problemi di miopia, poiché le lenti tendono a rimpicciolire l'occhio.



Occhi troppo distanti
Per quanto riguarda gli occhi troppo distanti, dovrete scurire l'ala nasale con un ombretto dalla tonalità media sfumandolo verso l'esterno. La rima superiore va delineata con una matita scura partendo dall'angolo interno dell'occhio, mentre sulla palpebra mobile va steso un ombretto chiaro. Da metà occhio potete applicare un ombretto scuro, avendo però l'accortezza di non sfumarlo verso l'esterno, bensì verso l'alto. Il mascara va applicato insistendo soprattutto sulle ciglia interne.


Occhi troppo grandi / Occhi sporgenti
Per questo tipo di occhi è necessario utilizzare una matita scura sia nella rima superiore che in quella inferiore; nella palpebra mobile e nella rima inferiore va applicato un ombretto scuro. Evitate ombretti chiari e illuminanti, e applicate il mascara soltanto nelle ciglia superiori. NB: questo tipo di trucco è adatto anche a chi porta gli occhiali per problemi di presbiopia o ipermetropia, poiché le lenti tendono a ingrandire l'occhio.


Occhi infossati
L'occhio infossato è dovuto, di solito, ad un arco sopraccigliare sporgente. Quello che dovrete fare è rendere luminosa la palpebra mobile tramite l'applicazione di un ombretto chiaro, mentre nella palpebra fissa andrà steso un ombretto più scuro. Utilizzate il mascara soprattutto sulle ciglia superiori.


Occhi cadenti
Per quanto riguarda gli occhi cadenti, o con palpebra rilassata, dovrete applicare un ombretto chiaro sulla palpebra mobile e creare una mezzaluna con un ombretto più scuro che andrà sfumato verso l'alto. La matita andrebbe evitata, ma volendo si può creare una linea nella rima superiore partendo da un paio di millimetri più giù dell'interno dell'occhio, e nella rima inferiore partendo da metà occhio. L'ala nasale va scurita con un ombretto medio, il mascara va applicato solo sulle ciglia superiori. Evitate gli ombretti in crema perché potrebbero depositarsi nelle pieghe dell'occhio.


In sostanza ricordatevi che, come per le correzioni del viso, i colori chiari mettono in risalto, mentre quelli scuri nascondo! Al prossimo tutorial!

XOXO, Paola

0 commenti:

Posta un commento